• CIRCONDATO DAL VERDE...
IN UNO DEI BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA.
    NUOVO ALBERGO ROMA

    CIRCONDATO DAL VERDE... IN UNO DEI BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA.

  • TUTTI I SERVIZI PER GODERE A PIENO DEI MOMENTI DELLA VOSTRA VACANZA.
    COMFORT GARANTITO

    TUTTI I SERVIZI PER GODERE A PIENO DEI MOMENTI DELLA VOSTRA VACANZA.

  • TROVERETE AMBIENTI ELEGANTI, RILASSANTI E LUMINOSI.
    CAMERE AMPIE E LUMINOSE

    TROVERETE AMBIENTI ELEGANTI, RILASSANTI E LUMINOSI.

  • UNA BELLA GIORNATA INIZIA IN QUESTO MODO...
    LASCIATEVI COCCOLARE

    UNA BELLA GIORNATA INIZIA IN QUESTO MODO...

  • CAPACE DI INCANTARE IN OGNI STAGIONE...
    SUGGESTIVO... SEMPRE

    CAPACE DI INCANTARE IN OGNI STAGIONE...

  • L'INCANTESIMO DEGLI ANTICHI E PITTORESCHI GIARDINI...
    I GIARDINI DEL BORGO

    L'INCANTESIMO DEGLI ANTICHI E PITTORESCHI GIARDINI...

  • SENTIERI AVVENTUROSI ED UNICI, IMMERSI NELLA SUGGESTIVA ATMOSFERA DEL PASSATO.
    GLI ANTICHI PASSI

    SENTIERI AVVENTUROSI ED UNICI, IMMERSI NELLA SUGGESTIVA ATMOSFERA DEL PASSATO.

  • PAESAGGI DA SOGNO AVVOLTI NELLA MAGIA DELLA NATURA PIU' INCONTAMINATA.
    ALTA VALTARO

    PAESAGGI DA SOGNO AVVOLTI NELLA MAGIA DELLA NATURA PIU' INCONTAMINATA.

    STAGIONE MOTOCICLISTICA, I PASSI DELLA VALTARO

    IN MOTOCICLETTA IN ALTA VALTARO

     

    Buone notizie per gli appassionati di moto: grazie al primo vero week end primaverile in cui il sole non si limita a fare capolino dalle nubi ma anzi, ci regala un assaggio d’estate si può dire finalmente inaugurata la stagione motociclistica.

    Curve sul Passo delle Cento Croci

    Per la Sua posizione strategica ai confini tra Emilia, Liguria e Toscana Borgotaro è tappa obbligata lungo il percorso che attraverso il  Passo della Cisa, del Bocco e del Cento Croci conduce ai litorali Liguri (Cinqueterre, La Spezia, Sestri Levante) e Toscani (Forte dei Marmi, Viareggio).

     

    Il percorso del Passo delle Cento Croci e del Passo della Cisa verso i litorali Liguri e Toscani.

    Lungo il tragitto, perché non abbandonare il traffico autostradale e preferire  le strade panoramiche dei nostri passi, per trovare ristoro sotto qualche fronda presso le fontane di un tempo.

    Giunti all’imbocco della via principale del Borgo trovate l’Albergo Roma, dove potrete fare sosta e approfittare dei nostri servizi; il complesso dell’hotel comprende bar e ristorante con terrazza estiva e parcheggi, nonché alcune attività commerciali.

    Scegliendo invece di prolungare la Vostra visita ed approfittare dell’hotel e dei suoi servizi potrete godere della tranquillità della Nostra cittadina per abbandonare momentaneamente i ritmi frenetici che caratterizzano la routine infrasettimanale e ritrovare nell’atmosfera rilassata del Borgo una pausa di relax e benessere.

    A breve distanza da Borgo val di Taro avrete la possibilità di visitare le due roccaforti della dominazione Landi in alta Valtaro: il Castello di Compiano con i suoi musei,  e l’imponente e maestoso Castello di Bardi, essenza della Roccaforte medievale montana.

    Sempre a Bardi ha lasciato testimonianza del Suo passaggio il celebratissimo pittore manierista Girolamo Francesco Maria Mazzola detto  «il Parmigianino»,con la Pala di Bardi, conservata nel Duomo della cittadina.

    Pala di Bardi, opera del Parmigianino, conservata nel Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Bardi

    Non esitate a farci visita per godere dell’assoluta bellezza e tranquillità della nostra splendida vallata.

    Contattateci per richiedere le nostre migliori offerte per soggiorni di gruppo o individuali.

     

    Riferimenti:

    castelli del ducato di Parma e Piacenza

    Girolamo Francesco Maria Mazzola detto  «il Parmigianino»

    Escursioni guidate in Valtaro

    Il Gruppo Guide Ambientali Escursionistiche delle Valli del Taro e del Ceno propone per la giornata di domenica 26/08/12 tre interessantissime Escursioni guidate in Valtaro nella natura e tra le straordinarie bellezze dell’Appennino nostrano. Nel sito http://www.trekkingtaroceno.it/  sono pubblicate nel dettaglio tutte le schede

    “TIEDOLI: VERSO LA MADONNA DEI CIELI, TRA NATURA, TRADIZIONE E FEDE”.

    Dai pascoli di Pian del Monte al Lago Buono, per proseguire fino al Monte La Tagliata, spartiacque tra le Valli del Taro, del Ceno e del Mozzola; percorrerendo prati sommitali che spaziano con panorami tra le 3 Valli, fino a raggiungere la statua della Madonna dei Cieli. La tratta di rientro del nostro percorso ad anello ci porterà a Rocca Maruca ed al “castagno dell’eremita”, ad una postazione di difesa partigiana, a guadare il torrente Testanello e poi al rifugio di Pian del Monte, per visitare due essicatoi per le castagne ristrutturati da poco. Difficoltà “E” (media) – durata circa 4 ore (escluse soste) – distanza 6,3 Km – dislivello in salita 350 m. – Bambini da 7 anni, abituati al cammino. Contatti della guida per info e prenotazioni: DAVIDE COSTA – cell. 340.3892488 oppure 335.6272521 – mail davide.costa@trekkingtaroceno.it

     “ROCCIA 5 DITA E GROPPO SIDOLI: L’AREA PROTETTA DELLE RARITÀ”.

    Un anello in quota non impegnativo, adatto a bambini e famiglie, attorno ai 1000 metri. A cavallo tra Val Nure e Val Ceno, nelle provincie di Parma e Piacenza: da Taverna fino a incrociare un tratto dell’Antica Romea di Montagna. Per arrivare alla Roccia delle Cinque Dita e rientrare attraverso i sentieri boschivi del Monte Cappello e del Monte della Madonna. Spettacolari rocce ofiolitiche, brughiere e ambienti naturali inaspettati nel più piccolo Sito di Interesse Comunitario della zona, ricchissimo di rarità floristico-vegetazionali. Difficoltà “E” (media) – durata circa 8 ore – 4 di cammino – distanza 8,5 Km – dislivello in salita 150 m. – bambini/ragazzi da 7 anni – pranzo al sacco Contatti della guida per info e prenotazioni: DAVIDE GALLI – cell. 388/1059331 oppure 334/6506029 – mail davide.galli@trekkingtaroceno.it

    “LA FORESTA INCANTATA: MONTE NERO E LAGO NERO”

     Uno dei luoghi più selvaggi dell’Appennino, fra vette ofiolitiche, verdi torbiere, che ha resistito sino ad oggi ai disboscamenti, conservando in una nicchia ecologica (la “Tana di Monte Nero”) i pini mughi e gli abeti bianchi secolari, specie relitte dell’ultima era glaciale. Con una splendida vista del Lago Nero, bacino di origine glaciale circondato da maestose foreste. Difficoltà (scala CAI) “E” (media) – durata circa 5 ore (escluse soste) – lunghezza 7 Km – dislivello in salita circa 300 m. – Adatto ai bambini, consigliato dai 10 anni

    Contatti della guida per info e prenotazioni: EMANUELE MAZZADI – cell. 339/7843072 – mail emanuele.mazzadi@trekkingtaroceno.it